Rovereto in Italia dall'irredentismo agli anni del fascismo (1890-1939). Memorie serie II vol.V Tomo I

Tomo I

 

A cura di Mario Allegri

 

Memorie dell'accademia Roveretana degli Agiati

ser. II vol. V, t. I

Atti del seminario di studio

1ª sessione – Rovereto, 28-29 settembre 2000

2ª sessione – Rovereto, 25-26-27 ottobre 2000

 

In occasione delle celebrazioni per i suoi 250 anni, l'accademia Roveretana degli Agiati ha voluto impegnare studiosi di numerose università e di prestigiosi centri di cultura italiani e stranieri in una ricognizione sistematica della storia di Rovereto e del suo territorio dal 1700 ai giorni nostri: tre secoli di vita roveretana e trentina, strettamente intrecciati tuttavia alle vicende italiane ed europee e rivisitati con metodologie aggiornate che hanno dischiuso nuove e quanto mai interessanti prospettive di interpretazione e di approfondimenti ulteriori.

Dopo gli Atti dei seminari di studio L'affermazione di una società civile e colta nella Rovereto, il Tirolo, l'Italia: dall'invasione napoleonica alla Belle époque (1999), è ora la volta di quelli del grande convegno realizzato sul tema Rovereto in Italia: dall'irredentismo agli anni del fascismo (1809-1939), con cui il ciclo si è concluso nel 2000, che completa così la rivisitazione della nostra storia sino alle soglie del secondo conflitto mondiale.

Una rilettura quanto mai articolata, introdotta da una magistrale lezione di Angelo Ara sulla dissoluzione della monarchia asburgica e quindi estesa ad ogni ambito delle vicende trentine del periodo: da quello economico e sociale, con analisi che sia prono a suggestive linee di ricerca, a quelli storico e culturale, con indagini rivolte con estremo rigore agli aspetti linguistici, letterari e artistici di una produzione locale capace tuttavia di connettersi in molti casi (come, ad esempio, per il teatro, per la musica, per l'architettura e per le arti figurative) alle problematiche e alle tendenze più largamente europee.