«Meravigliosamente un amor mi distringe»

Intorno a Francesca da Rimini di Riccardo Zandonai


a cura di Federica Fortunato e Irene Comisso


Centro Internazionale di Studi «Riccardo Zandonai»

Accademia degli Agiati e Edizioni Osiride, 2017


Il presente volume contiene gli Atti del Convegno «Meravigliosamente un amor mi distringe». Rivisitazione di Francesca da Rimini a cent'anni dalla Prima, svolto a Rovereto e a Trento nei giorni 29 - 30 - 31 maggio 2014.

Il centenario della zandonaiana Francesca da Rimini è stato occasione per una serie di iniziative pubbliche e di studi dedicati all'opera ma anche allargati ad un più ampio contesto musicale e letterario. Il convegno da cui nasce questo libro era stato progettato considerando diversi piani a partire naturalmente dall'aspetto musicologico: analisi tecnico-stilistiche, indagine filologica, excursus storico su allestimenti e pratiche esecutive, sguardi di sintesi sulla fortunata critica e sulla vitalità attuale dell'opera.

L'imponente risonanza storico-letteraria del tema non poteva essere trascurata: spazio ampio è stato quindi dedicato al rapporto con il testo dannunziano e ad alcune delle numerose trasposizioni teatrali dell'episodio dantesco nel corso dell'Ottocento, in particolare negli anni che precedono e accompagnano il lavoro zandonaiano.

Lo studio delle fonti musicali ha avuto come riferiemnto principale il Fondo Riccardo Zandonai conservato presso l'Archivio storico della Biblioteca Civica "Tartarotti" di Rovereto, depositaria anche dell'autografo usato dall'autore nelle sue direzioni, la 'paritura sintetica' dalla preziosa rilegatura donata da Ricordi e recentemente restaurata.


Introduzione

pag. 11


DIEGO CESCOTTI: Divagazioni attorno a una ghirlanda di violette

pag. 17


MARCO TARGA: Convergenze stilistiche nella Francesca da Rimini

pag. 35


EMANUELLE BOUSQUET: Dévoiler Francesca da Rimini à travers ses mises-en-sceène

pag. 71


FEDERICA FORTUNATO: Francesca da Rimini di Franco Leoni. Coincidenze di un arco storico

pag. 83


EMANUELE BONOMI: Epigonismo čajkovskijano e risonanze wagneriane. Le Francesche di Nápravník e Rachmaninov

pag. 109


FRANCESCO CESARI: Come Francesca sedusse Čajkovski

pag. 137


ADRIANA GUARNIERI CORAZZOL: L'atto unico Paolo e Francesca nell'esperienza di Luigi Mancinelli

pag. 151


MASSIMO CASTOLDI: «Teco, dovunque...eternamente...eternamente...tua». Riflessioni sul mito di Francesca da Rimini nella letteratura italiana

pag. 175


MARINO BIONDI: Stilnovismo dannunziano e riscritture dantesche

pag.191


FABRIZIO CIGNI: La Francesca e il tristanismo tra Otto e Novecento

pag. 209


COSTANTINO MAEDER: Francesca da Rimini da Dante a Zandonai. Alcune osservazioni su una metanarrazione ottocentesca

pag. 231


DANIELE CARNINI & RICCRADO PECCI: Francesca da Rimini tra schizzi, abbozzi e fogli d'album

pag.261


FRANCESCO BISSOLI: La partitura di Francesa da Rimini tra tagli d'autore e di tradizione

pag. 297


ANTONIO ROSTAGNO: Stile del linguaggio musicale nella Francesca da Rimini. Arcaismo e modernismo europeo

pag. 313


MARIA IDA BIGGI: Francesca da Rimini da D'Annunzio a Zandonai. Interpretazioni scenografiche

pag. 345


GUIDO SALVETTI: Osservazioni conclusive

pag. 361


Indice dei nomi

pag. 365