Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò e la pittura in Trentino tra Sei e Settecento | Youtube

Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò e la pittura in Trentino tra Sei e Settecento
Presentazione del volume curato da Dario De Cristofaro e Alice Salavolti.

Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò (1682-1759) non è stato solo uno dei maggiori pittori lagarini della sua epoca, ma per molti versi impersona anche il tipico prototipo dell’uomo di cultura e d’arte della storia settecentesca di Rovereto. Quello che ha scritto Georg Kaspar Nagler nel 1835 su di lui si potrebbe estendere senza ambagi anche ad altre personalità cittadine quali Adamo Chiusole o Clementino Vannetti: “Se non avesse preferito la tranquillità della propria casa e, per mancanza di ambizione, gli angusti confini della sua terra natale al grande mondo, avrebbe lasciato una grande gloria postuma”.
Il volume raccoglie gli atti del convegno Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò e la pittura in Trentino tra Sei e Settecento organizzato dall’Accademia Roveretana degli Agiati il 4 giugno 2021 in modalità webinar.

Qui il link al volume
Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò e la pittura in Trentino tra Sei e Settecento
Memorie nuova serie, 9 (pdf)

Patrocinatori

Fandazione Caritro Comune di Rovereto

Soci sostenitori

Dolomiti Energia Metal Sistem Distilleria Marzadro Comunità della Vallagarina Cassa Rurale AltoGarda Rovereto Amici di Calio