Presentazione del volume "Alle origini del giornalismo moderno. Niccolò Tommaseo tra professione e missione" a cura di Mario Allegri

Giovedì 3 maggio 2012, ore 17.00

Rovereto - Piazza Rosmini 5 - Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

Interverranno assieme al curatore

Andrea Battistini (Università di Bologna)

Patrizia Paradisi (Università di Ferrara)

La vicenda giornalistica di Niccolò Tommaseo è significativa della progressiva affermazione in Italia di un moderno mercato editoriale. Nel processo che vede la formazione di un pubblico di lettori sempre più ampio, egli abbraccia il lavoro giornalistico cogliendone molto prima di altri le straordinarie potenzialità.

Tra i primissimi in Italia ad assaporare le grandezze e le miserie del mestiere, Tommaseo salda professione e missione in modo inestricabile anche negli interventi più occasionali. Dietro quel suo “troppo scrivere”, spesso rimproveratogli dai contemporanei, sta un’idea del giornale inteso come formidabile strumento di partecipazione alla vita sociale e morale della comunità. La sua pratica giornalistica si svolge costantemente in questa chiave: “fare scuola”, intervenire sul tessuto vivo della cronaca culturale e politica.
In questo volume, che colma una vistosa lacuna nella bibliografia tommaseana, sono censiti gli scritti di cinquant’anni di collaborazione ai periodici nazionali di maggiore prestigio in un arco di tempo che vede una trasformazione profonda del ruolo intellettuale e della funzione della scrittura, e che si intreccia con straordinari accadimenti politici, sociali, culturali.
Con questo libro, che segue altri due dedicati negli anni scorsi a questo scrittore profondamente legato a Rovereto attraverso l’amicizia e il magistero di Antonio Rosmini, l’Accademia degli Agiati si pone come uno dei centri di riferimento degli odierni studi tommaseani.

Andrea Battistini, professore presso l'Università di Bologna, è uno dei più affermati studiosi di letteratura italiana. E' direttore della rivista "Intersezioni" e condirettore delle riviste "L'Alighieri" e "Poetiche". Dal 2003 è socio dell'Acacdemia degli Agiati.  

Patrizia Paradisi, professoressa presso l'Università di Ferrara, è autrice di numerosi studi, in particolare su Niccolò Tommaseo e Giovanni Pascoli.